Abduction

Nathan (Taylor Lautner) è un ragazzo che da tempo ha dei problemi con i genitori. Un giorno, navigando su internet, scopre una sua foto da bambino pubblicata su un sito dedicato alle persone scomparse, capendo così che quelli che l’hanno cresciuto non sono il suo vero padre e la sua vera madre. Una scoperta che scatenerà una serie di eventi drammatici e violenti
REGIA: John Singleton
SCENEGGIATURA: Shawn Christensen
ATTORI: Taylor Lautner, Lily Collins, Alfred Molina, Sigourney Weaver, Jason Isaacs

Tra un Eclipse e l’altro, il giovane Lautner decide di provarci con un classico spy movie, con una trama che ricorda i tempi fin troppo passati di True Lies.

Il film scorre via veloce… fin troppo.Una trama con scarso spessore e una recitazione che risulta in alcuni punti ridicola, il personaggio di Nathan da giovane ragazzo confuso, in poco tempo diventa un fuggitivo che avrebbe fatto invidia a Ford.

Poco più che un prodotto televisivo e con una stanca ma pur sempre bella Sigourney Weaver (ben lontana da Alien..) il film sembra pensato per un pubblico giovanile,trepidante di ulteriore capolavoro di Lautner decide di passare quasi due ore con recitazione scadente, arti marziali e sentimenti leggeri come una foglia al vento.

Ma per chi resiste, rimanere da vedere uno dei finali più ovvi e banali del 2011, insomma il film è uscito nel periodo sbagliato, andava visto in piena estate all’aperto mangiando un panino e una birra fresca e forse in quel caso poteva  risultare piacevole.

Giudizio : 4/10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...