La guerra è dichiarata.

Romeo e Juliette si sono incontrati ad una festa in un locale, si sono innamorati e hanno concepito un bel bambino, Adam, che a 18 mesi ha sviluppato un tumore al cervello, in una forma delle più aggressive. Si può pensare che Rome e Juliette non si chiamino così per caso e che quella a cui siamo invitati ad assistere sia una tragedia, ma non è così. Perché i due giovani genitori affrontano la dolorosa lotta contro il male e contro il destino con il sorriso sulle labbra, un’energia senza posa, una determinazione senza pari e un amore contagioso.

 

Essere genitori è cosa difficile e ci vuole un coraggio notevole, infatti di solito i figli si fanno quando si è giovani cosi da avere una buona dose di coraggio innato, spensieratezza e fiducia tutte cose che inevitabilmente con gli anni tendono a sparire o quanto meno a scemare.  In questo film (tratto da una storia vera vissuta dai protagonisti, coppia anche nella vita), si racconta del coraggio supremo, quello di salvare il proprio figlio da una morte certa.

Il film non risulta mai statico o grigio tutt’altro, quasi a voler sottolineare la forza dei giovani genitori è pieno di musica, movimento e colori , la scena della corsa in ospedale della madre ricorda quasi Trainspotting per come è fatta, cosi come il saluto dei genitori al bambino prima dell’operazione è una cosa che difficilmente lascerà indifferenti, ancora di più se si è vissuto da paziente o da visitatore l’ingresso in sala operatoria.

Il film è quanto mai pulsante di vita,ma lascia come era da aspettarsi l’amaro in bocca, la vittoria alla fine c’è ma con tante ferite, va visto in un momento intimista , quando si inizia a pensare seriamente di fare il genitore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...