Red Lights

 

Due importanti ricercatori di fenomeni paranormali cercano di mettere in dubbio la reputazione di un potente e misterioso sensitivo. La dottoressa Margaret Matheson (Sigourney Weaver) e il suo collaboratore, Tom Buckley (Cillian Murphy) sono i più famosi investigatori di fenomeni paranormali. Scettici per professione, hanno smascherato decine di falsi lettori del pensiero, di cacciatori di fantasmi, e di guaritori. Ma quando il leggendario sensitivo non vedente Simon Silver (Robert De Niro) riappare dopo un’assenza di 30 anni, Matheson, sua impavida avversaria di un tempo ha paura e consiglia a Buckley di farsi da parte. Buckley invece è deciso a smascherare Silver.
GENERE: Thriller
REGIA: Rodrigo Cortés
SCENEGGIATURA: Rodrigo Cortés
ATTORI:
Robert De NiroSigourney WeaverCillian MurphyJoely RichardsonCraig RobertsToby Jones,Elizabeth OlsenBurn GormanLeonardo SbaragliaKaren DavidGarrick Hagon

Ero molto incuriosito da questo film, con altri attori avrei pensato al solito filmetto sui poteri extrasensoriali tra fenomeni inspiegabili e scetticismo , ma visto il calibro degli attori mi aspettavo di meglio, in parte sono stato accontentato e anzi posso dire che in un film con De Niro , lui non è il film ma solo uno degli attori…evviva.

 

La storia di per se è molto lineare, fino al finale a sorpresa quasi a ricordare davvero il sesto senso , anche se a pensarci bene , quel finale fa cadere quel castello costruito durante tutto il film e che poteva svelare ben altri misteri, invece c’è una specie di Deus Ex finale che lascia un po l’amaro in bocca, ma che sicuramente a tanti (sopratutto “credenti”) piacerà.

Andiamo agli attori, su De Niro non mi dilungo è sempre uguale a se stesso nel bene e nel male, lui recita se stesso da ormai tanti anni ed è difficile vederlo diversamente, Murphy riesce a impersonare bene il suo personaggio fragile all’apparenza eppure alla fine il più forte e intenso e infine la divina Sigourney Weaver , bellissima come sempre, gli anni passano ma la rendono solo più affascinante e forte come la Ripley di Alien, qui interpreta un ruolo di donna “dura” alla ricerca di verità salvo essere realmente fragile, colpisce davvero l’evoluzione del suo personaggio durante il film.

 

Questo film merita di essere visto, fosse solo per gli attori e per un finale che spiazza ma proprio quel finale è il punto più basso di tutto il film e che tra l’altro lascia aperte alcune domande, eppure il film si salva anzi si solleva dalla media dei film del genere, grazie al fatto che la trama riesce a non far prevalere gli attori ma rimangono tutti nei personaggi. Gli effetti speciali sono molto leggeri e aiutano a non distrarre troppo dalla storia, non siamo di fronte a un capolavoro o qualcosa che resterà negli anni, anche se volendo si sarebbe potuto raggiungere quel risultato ,però risulta sicuramente sopra la media e merita di essere visto, almeno se amate la Weaver.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...