Cloud Atlas

cloud_atlas_banner

 

 

Il film racconta una storia in cui le azioni e le conseguenze delle nostre vite hanno impatto l’un l’altra attraverso passato, presente e futuro, come se una sola anima trasformasse un assassino in un salvatore e un unico atto di gentilezza si espandesse attraverso i secoli per ispirare una rivoluzione.
GENERE: Drammatico, Fantascienza, Mystery
REGIA: Tom Tykwer, Andy Wachowski, Lana Wachowski
SCENEGGIATURA: Tom Tykwer, Andy Wachowski, Lana Wachowski
ATTORI:
Tom Hanks, Hugo Weaving, Ben Whishaw, Halle Berry, Jim Sturgess, Susan Sarandon, Hugh Grant, Jim Broadbent, Keith David, James D’Arcy, Zhu Zhu, Götz Otto, Xun Zhou, Doona Bae, Alistair PetrieFOTOGRAFIA: Frank Griebe, John Toll

MONTAGGIO: Alexander Berner
MUSICHE: Reinhold Heil, Johnny Klimek, Tom Tykwer

PAESE: Germania, Hong Kong, Singapore, USA 2012
DURATA: 164 Min

Bisogna essere fortemente motivati per affrontare un film di quasi 3 ore, salvo i grandi classici tipo Via col Vento, di solito non sono mai cosi motivato, ma in questo caso visto quello che ho letto in giro,mi sono preso di coraggio e ho affrontato l’epica impresa… anzi la mistica impresa.

CloudAtlas3

Il film spesso viene definito come fantascienza in realtà è qualcos’altro, il filo conduttore è l’esistenza dei protagonisti e le loro scelte che creano ogni volta delle “onde” che ripercuoto nell’esistenza successiva… avete già sentito questa cosa? Si… si chiama reincarnazione e va molto di moda in alcune religioni, insomma tutto il film richiede una notevole pazienza e attenzione per riuscire tutte le storie (6 + 1 in totale) che si intrecciano durante i secoli, e sopratutto per capire come le azioni dei singoli personaggi alla fine portano delle conseguenze, fino al finale (decisamente bello).

Personalmente l’episodio che ho trovato veramente godibile è quello con mr. Cavendish interpretato da un simpaticissimo Jim Broadbent, sarà che dietro tutta quella serietà e drammaticità è l’unica storia a risultare davvero godibile, insomma il film spara alto , molto alto e forse a qualcuno piace, ma l’idea di fare un film di 3 ore con un montaggio di questo tipo tende a far paura allo spettatore standard, il cinefilo invece ha gli occhi (rovinati) allenati.

cloud-atlas

 

Sorprende che una produzione indipendente sia riuscita a trovare un po di denaro per realizzare questa epopea e sopratutto l’ottimo cast in cui ,un inossidabile Tom Hanks riesce ancora una volta a fare la sua parte, musiche di atmosfera e tanti riferimenti al cinema e ai fumetti.

In definitiva avendo tre ore libere, in particolare stato di grazia e una soglia dell’attenzione adeguatamente alta, si può apprezzare questa opera multi-storia, multi-diretta e con un montaggio paragonabile a un mosaico antico.

Pace e bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...