Frankenweenie

000000_B_ITA-IT_28x40.indd

Frankenweenie è il racconto di un bambino Victor e del suo cane Sparky. Dopo aver inaspettatamente perso il suo adorato cucciolo, il giovane Victor sfrutta il potere della scienza per riportare in vita il suo amico, ma con qualche lieve variazione. Il ragazzo prova a nascondere la sua creazione cucita in casa, ma quando Sparky esce i compagni di scuola di Victor, gli insegnanti e l’intera città scoprono che “tenere al guinzaglio una nuova vita” può essere mostruoso.
GENERE: Animazione, Commedia, Fantascienza, Horror
REGIA:Tim Burton
SCENEGGIATURA: Tim Burton, John August
ATTORI:
Winona Ryder, Catherine O’Hara, Martin Short, Martin Landau, Robert Capron, Conchata Ferrell

frankenweenie-image-3-600x324

Non mi è capitato di parlare molto di Tim Burton , eppure è uno dei miei registi preferiti sopratutto quando lascia a casa Johnny Deep e si dedica ad altro, come in questo caso. Ho iniziato ad apprezzarlo ai tempi di Beetlejuice ma l’amore è nato con Batman, rappresentazione perfetta di quello che doveva essere il cavaliere oscuro, oggi presenta un film che è in linea con la sua visione gotica ma anche ironica dell’esistenza. Questo Frankenweenie è un film che celebra il genere nel migliore dei modi, un incredibile stop motion unito al bianco e nero già giustificherebbe la visione del film. Ma gli omaggi ai cinefili non mancano, dal professore che assomiglia a Vincent Price

frankenweenie2

ai compagni che ricordano Igor e Boris Karloff , passando per altri miti del cinema come il mostruoso Gamera nemico giurato di Godzilla, insomma una gioia per gli occhi e che smuove ricordi di gioventù di ore passate a vedere il classici del cinema horror e fa ancora più piacere riscoprire le proprie passioni in un regista affermato. Oltre a questo aspetto strettamente cinefilo si aggiunge una trama che colpisce nella sua ingenuità , l’amore per un animale sopratutto quando non si è molto sociali è qualcosa che diventa assoluto e fondamentale, tanto da portare il protagonista (che è anche un regista in erba) a fare di tutto per riportarlo in vita.

Mi chiedo quanto di personale Tim Burton abbia messo in questo film.

FRANKENWEENIE

Forse tanto , resta il fatto che rimane un film realizzato in modo magnifico come non se ne vedeva da tempo, a questo si aggiungono le splendide musiche di Danny Elfman che ancora una volta con Tim Burton riescono a creare quella magia che raramente si trova tra regista e musicista, bisogna scomodare mostri sacri come Leone e Morricone per trovare altrettanta sintonia.

frankenweenie-tim-burton

Tirando le somme un film eccelso:  tantissimi riferimenti al cinema, adatto agli adulti, che divertirà i bambini e sopratutto un film fatto con amore per il cinema senza dover usare assurdità tecniche o trame poco credibili, spero che questo film sia solo il primo di una serie e che Tim Burton ritorni ancora una volta a far sognare con le sue visioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...