I giorni dell’ira

if-igiornidellira5

 

A Clifton, nell’Arizona, il giovane Scott, il netturbino del paese, è da tempo in attesa di un’occasione che gli consenta di abbandonare il suo umile lavoro e dimostrare ai concittadini il suo reale valore. L’occasione gli si presenta il giorno in cui giunge a Clifton uno straniero di nome Talby, che accetta di prendere il giovane con sé per insegnargli a diventare un bravo pistolero.
GENERE: Western
REGIA: Tonino Valerii
SCENEGGIATURA: Tonino Valerii, Renzo Genta, Ernesto Gastaldi
ATTORI:
Giuliano Gemma, Lee Van Cleef

Il cinema è passione e la passione si alimenta con la curiosità, sentendo le musiche del Djando di Tarantino, ho ricercato questo film della fine degli anni 60; il ’67 per l’esattezza : un periodo interessante del cinema italiano, Leone aveva lanciato lo spaghetti western e l’Italia e non solo inizio a fare tanti film del genere, molti poco interessanti altri invece ottimi prodotti.

0015646c

I giorni dell’ira è proprio uno di questi, un film con un giovane Giuliano Gemma e un cattivo Van Cleef (dopo i successi con Leone), che riesce sin dall’inizio a catturare l’attenzione con quella musica semplice ma penetrante, tutto nasce dalla voglia di rivalsa di un “bastardo” che scopre cosa sia realmente la giustizia e che non sempre c’è una reale divisione tra buoni e cattivi.

Quello che colpisce di questo film è la capacità senza grossi mezzi di risultare veloce, piacevole, scorrevole e sopratutto a distanza di 50 anni non aver subito il peso degli anni, cosi come le opere di Leone.

Day of Anger.1967 143

Forse dipenderà anche dal fatto che Valerii ha lavorato tanto con Leone e quindi piccoli trucchi del mestiere sono stati acquisiti e riutilizzati rendendo queste produzioni “minori” dei veri e propri gioielli che sarebbe bello venissero recuperati in blu ray, come è già capitato recentemente con Django con Franco Nero.

Ultima nota, il buono Tonino subito dopo diresse “Il mio nome è Nessuno” spettacolare western, sotto ogni punto di vista.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...