Gli avvoltoi hanno fame

Two Mules for Sister Sara Front

Con Napoleone III sul trono di Francia, l’arciduca Massimiliano viene incoronato imperatore del Messico, ma i messicani non accettano questa monarchia straniera e combattono. E’ in questo scenario che Hogan incontra Sorella Sara, una suora che aiuta attivamente la resistenza messicana e per questo viene perseguitata dai Francesi. Hogan uccide tre uomini che cercavano di rapire Sara e diventa la sua scorta nella sua missione di sostegno alla resistenza, ma il comportamento della suora lo insospettisce: fuma sigari, beve whisky e ogni tanto il suo linguaggio è un po’ scurrile…Hogan è attratto da Sorella Sara e quando lei lo cura estraendogli una freccia dalla spalla, facendolo ubriacare per anestetizzarlo, i suoi sentimenti raggiungono il culmine.
GENERE: Western
REGIA: Don Siegel
SCENEGGIATURA: Albert Maltz
ATTORI:
Clint Eastwood, Shirley MacLaine, Manolo Fabregas, Alberto Morin, Armando Silvestre, Xavier Marc,Enrique Lucero, Aurora Munoz, Ada Carrasco, José Chávez, Pancho Córdova, Jose’ Angel Espinoza, David Estuardo, Pedro Galvan, John Kelly

two-mules-for-sister-sara-original

Quando Clint Eastwood prese l’oscar per “Gli Spietati” , dedico quell’oscar a due registi: Leone e Siegel, entrambi i registi hanno insegnato a Eastwood quello che lui poteva essere in un western e per certi versi quel personaggio poteva essere spostato anche in altri film non-western. Eastwood si presenta con la sua “divisa” classica da western: vestito sporco da pistolero, sigaro e barba lunga con una propensione per la dinamite (Giù la testa….) , a questo personaggio classico ma molto più loquace della sua versione Leoniana, si aggiunge una graziosa Shirley MacLaine che sin dalle prime scene riesce immediatamente ad attrarre l’attenzione di Eastwood (…e non solo…) , in mezzo a questa tensione emotiva che si crea tra i due, si svolge un azione di guerriglia tra i messicani e francesi (Il buono,il brutto e il cattivo, scena del ponte) , che porterà i due personaggi ad avvicinarsi.

rifle

Il film è godibile seppur minore nel genere, non porta particolari novità ma anche per questo per gli appassionati risulterà piacevole forse avrebbe avuto bisogno di una narrazione più serrata visto che spesso ci sono dei cali di tensione e volendo si poteva ampliare la contrapposizione e l’ironia tra i due personaggi principali, ma comunque risulta un interessante western con un classico Eastwood (con cappello) e una spumeggiante Shirley MacLaine. Ultima nota, non da poco, giusto per seguire lo stile di Leone, le musiche sono affidate a Ennio Morricone , il tema poi verrà ripreso da Tarantino per il suo Django.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...