La Madre

49257

 

Cinque anni fa, le sorelle Victoria e Lilly scomparvero dal quartiere in cui abitavano, senza lasciare traccia. Da allora lo zio Lucas e la sua fidanzata Annabel non hanno fatto altro che cercarle. Ma quando le ragazze vengono incredibilmente ritrovate vive in un rifugio fatiscente, la coppia inizia a chiedersi se le ragazze siano gli unici ospiti ad essere stati accolti nella loro casa. Mentre Annabel cerca di ricreare una vita normale per le due sorelle, cresce la sua convinzione che in casa aleggia una presenza maligna. Le sorelle presentano semplicemente i sintomi di un trauma o c’è veramente un fantasma che si aggira intorno a loro? E come hanno fatto a sopravvivere tutti questi anni da sole? Mentre la donna cerca risposte a queste domande spaventose, si renderà conto che i sussurri che echeggiano in casa quando le ragazze vanno a letto, provengono dalle labbra di una presenza letale.
GENERE: Horror, Thriller
REGIA: Andres Muschietti
SCENEGGIATURA: Neil Cross, Andres Muschietti, Barbara Muschietti
ATTORI:
Jessica Chastain, Nikolaj Coster-Waldau, Megan Charpentier, Isabelle Nélisse, Daniel Kash, Javier Botet,Jane Moffat, Julia Chantrey

Sono rimasto abbastanza perplesso da questo film non si capisce dove voglia andare a parare.

Se parliamo di horror nudo e crudo siamo di fronte a un ennesimo film sul fantasma tormentato che in qualche modo è legato a dei bambini, con “genitori” cercano di salvarli.

mama-movie-poster-2

Se invece vogliamo andare più a fondo e cercare un lato introspettivo possiamo vedere il dualismo di una madre assoluta che cerca oltre la vita a rimanere tale e una non-madre che si scopre tale, quindi una specie di inno alla femminilità procreatrice e al fatto che tutto ciò che è vivo (e non) gira intorno a questo femminismo ancestrale, tutto questo a metà strada tra il mito della grande madre (e De Crescenzo si sarebbe fatto una risata…) e le Wicca (con buona pace dei credenti).

O ancora forse parla di famiglia, del senso della famiglia che supera le barriere del tempo e della morte, che spesso per creasi una famiglia bisogna necessariamente separarne un altra.

mama-movie-lilly-teeth-ghost

Insomma di che parla questo film?

A me sembra che non lo sappia nessuno, è stata buttata giù un idea, addobbata con effetti speciali già visti e rivisti nelle decine di film orientali sul genere (e francamente non se ne può più) e i dissennatori di Harry Potter (decisamente più convincenti) e per finire si è voluto dare un pistolotto favolistico buonista con tanto di sacrificio finale (e mi ripeto.. non se ne può più!!!) .

MAMA11

Aggiungo poco altro, in linea di massima qualche salto sulla sedia avviene ma non per bravura ma solo per cambi di volume, qualche scena ben fatta compare addirittura di sapore Friedkiniano (l’Esorcista…) ma oltre questo una piattezza disarmante, non si salva la trama, ne gli attori, unico merito alle piccole interpreti che vista la tenera età riescono a stupire (e inquietare) in modo sorprendente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...