Fiume Rosso

red-river-poster

 

Thomas Dunson, giovane pioniere, lascia la carovana con la quale ha iniziato la traversata del Texas, per dirigersi con un solo compagno, verso un’altra zona. Dopo la sua partenza, la carovana viene attaccata dagli indiani e distrutta. Tom adotta come come figlio l’unico superstite, un ragazzo. Trovato un terreno adatto, Tom vi pianta le tende. Due dipendenti del proprietario gli intimano di andarsene: egli ne uccide uno e non si muove. Con gli anni, ed attraverso nuove lotte ed uccisioni, l’allevamento di Tom prospera ed egli dispone di migliaia di capi. Ma per trarne partito, occorre un mercato più propizio: ed ecco Tom in viaggio, con la sua mandria, attraverso l’America. Il lungo viaggio comporta enormi disagi e gravi pericoli…
GENERE: Western
REGIA: Howard Hawks
SCENEGGIATURA: Charles Schnee, Borden Chase
ATTORI:
John Wayne, Montgomery Clift, Joanne Dru, Walter Brennan, Coleen Gray, Harry Carey Jr., John Ireland,Noah Beery Jr., Paul Fix, Hank Worden, Ray Hyke, Wally Wales, Billy Self, Ivan Parry, Paul Fierro, Don White, Shelley Winters

red_river1

Howard Hawks ha lavorato più volte con Wayne e la caratteristica dei suoi film sono le incredibili scene di movimento, per esempio la scena della mandria in fuga è qualcosa di epocale e guardandola ci si rende conto di quanto sia difficile e rischiosa quella scena e di come allora non esistevano effetti speciali ma solo bravura e coraggio, oggi anche per le scene più banali si ricorre a ridicoli trucchetti fatti al pc ,

John_Wayne - red river - & Walter Brennan

manca quel sano ingegno artigianale che permetteva di film in film , di far crescere e migliorare la tecnica cinematografica. Tornando al film, stavolta Wayne vive di chiaro scuri , fin quasi a sembrare cattivo ma alla fine è solo un modo per dimostrare che non si è cattivi ma è la vita che rende cattivi, con tanto di lieto fine.

redriver3

Forse il vero protagonista è Clift giovane e coraggioso che rappresenta tutte le caratteristiche dei giovani che si scontrano contro la testardaggine e la disillusione dei “vecchi” , da vedere come omaggio al cinema.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...