La conquista del West

Poster - How the West Was Won_01

Avventura di una famiglia americana durante la colonizzazione del selvaggio ovest nell’arco di tre generazioni. C’è tutto; gli indiani, i fuorilegge, la guerra civile e la costruzione della ferrovia.
GENERE: Western
REGIA: Henry Hathaway, George Marshall, John Ford, Richard Thorpe
SCENEGGIATURA: James R. Webb
ATTORI:
Carroll Baker, Lee J. Cobb, Henry Fonda, Carolyn Jones, Karl Malden, Gregory Peck, George Peppard,Robert Preston, Debbie Reynolds, James Stewart, Eli Wallach, John Wayne, Richard Widmark, Brigid Bazlen, Walter Brennan, Spencer Tracy, Mickey Shaughnessy, Thelma Ritter, Andy Devine, Agnes Moorehead

Prima di parlare del film è obbligatorio parlare della parte tecnica, quindi avvio la seconda puntata del cinefilo tecnico, il tema di oggi è il (favoloso) Cinerama:

Il Cinerama è un sistema di ripresa e proiezione atto ad offrire un’immagine di grandi dimensioni (sino a 28 m x 10 m) su uno schermo curvo di 146 gradi di ampiezza e 55 gradi di altezza. Tale immagine è perciò molto simile alla percezione dell’occhio umano (visione periferica). La scena è ripresa da 3 cineprese diverse, disposte a semicerchio, poi la proiezione avviene tramite 3 proiettori tutti diretti sullo stesso schermo ed in sincronia tra loro, mentre come sonoro si utilizzava una colonna sonora a sette canali registrata su un nastro magnetico separato.

3stripcinerama_gip

Dopo l’utile bignami di Wikipedia posso aggiungere che il Cinerama oggi non è del tutto scomparso, diciamo che non c’è più una vera e propria produzione dato che oggi si usa IMAX (figlio del CinemaScope e del VistaVision) che cerca ancora di portare la grande visione al cinema, purtroppo i costi del Cinerama se in passato erano elevati (sia produzione che riproduzione); oggi sarebbero impossibili ma qui la tecnologia si è evoluta al punto di poter riproporre il Cinerama a livello casalingo, in due modi: il primi già disponibile per tutti grazie al Blu-ray nel formato Smilebox  (infatti questo film è possibile acquistarlo in questo formato) , l’altro modo, è ancora “sperimentale” ma fra qualche anno potremo godercelo a casa, grazie alla tecnologia OLED è possibile creare degli schermi curvi. Da poco più di 3 mesi LG e Samsung hanno presentato schermi curvi oltre i 55 pollici che riprendono appunto la visione in Cinerama , è utile aggiungere che la visione in Cinerama unita al 3D renderà l’esperienza visiva praticamente perfetta e totalmente reale.

71e2f296

La conquista del West è la summa totale del western epico, tanti registi e tutta Hollywood per rappresentare la vita di una famiglia dal viaggio dall’est all’ovest durante il completamento delle linee ferroviarie che uniranno il paese: la Union Pacific e la Southern Pacific. Dopo una ripresa aerea per impressionare il pubblico con il Cinerama,  inizia un film a episodi con, appunto come filo conduttore questa famiglia, dopo aver abbandonato l’est e una fattoria che produceva solo sassi, si avventurano con grosse difficoltà verso l’ovest.

Non mancheranno le perdite e il dolore (affrontato in modo superficiale per non perdere il lato epico del racconto).

smiley large how the west was won  blu-raysnapshot20080911190657

Nel primo episodio vediamo come una delle ragazze della famiglia si sposa con un montanaro (James Stewart) dopo essersi salvati da un incidente sulle rapidi ed essere sfuggiti ai pirati del fiume, la sorella andrà in California dove si innamorerà e si sposerà con un baro redento (Gregory Peck), il figlio (George Peppard) della sorella affronterà la guerra di secessione (con un piccolo cameo per John Wayne) e sopravviverà per affrontare gli indiani che cercavano di bloccare la costruzione della ferrovia (spettacolare la scena dei bisonti, una delle più belle viste al cinema), gestita da un bieco Richard Widmark. Gli anni passano, si crea una famiglia, incontra la zia che viene dalla California per conoscere i nipotini e affronta in una epica scena d’assalto al treno un baffuto Eli Wallach.  Non ultimo la ripresa aerea che chiude il film e ci riporta ai giorni nostri con chiusura romantica in merito al west.

smiley large how the west was won  blu-raysnapshot20080911192827

Siamo di fronte a una pietra miliare del cinema americano di genere, epico come solo loro riescono a esserlo , forse superficiale in merito all’introspezione psicologica dei personaggi, straripante di star per un corale celebrativo sui pionieri americani, va visto con occhi innocenti e con spirito poco critico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...