Accident (Yi Ngoi – 2009)

yi_ngoi_xlg

 

The Brain è un killer professionista che di autodefinisce “un coreografo d’incidenti”: è infatti specializzato nell’uccidere le sue vittime facendole finire nel mezzo di situazioni orchestrate ad arte per sembrare eventi accidentali. Sospettoso e ossessionato per natura, The Brain vive costantemente in lotta con il senso di colpa che prova per il suo lavoro, e la morte della moglie non fa che peggiorare le cose. Dopo un lavoro andato male, che è costato la vita ad uno dei suoi collaboratori, The Brain si convince di essere vittima di un complotto che mira ad eliminarlo con i suoi stessi metodi. In preda alla paranoia, rimane ossessionato dall’idea che dietro alla macchinazione ci sia Fong, un agente assicurativo che ha incontrato casualmente sulla scena dell'”incidente”: sarà l’inizio di una lotta contro il tempo per eliminare l’uomo prima che di venire eliminato da lui.
GENERE: Azione, Thriller
REGIA:Pou-Soi Cheang
ATTORI:
Louis Koo, Richie Ren, Lam Suet, Michelle Ye

Ho scoperto questo film per puro caso, una sera seguendo una trasmissione Rai sul genere noir moderno tra i titoli citati c’era questo Accident , con non poca fatica sono riuscito a vederlo aspettando l’impatto classico con i film orientali ovvero quel senso di estraneità che capita spesso con questi film. Invece mi sono trovato di fronte a un film molto asciutto , sintetico, pochi dialoghi tutto è raccontato dalle immagini, in questo senso ricorda il cinema francese.

abd-accident1080p.mkv_snapshot_00.04.00_[2011.02.16_15.48.47]

Le atmosfere hanno la predominanza sulla voce senza sacrificare la comprensione e non avendo bisogno di dilungarsi nei minuti di proiezione. Per certi versi ricorda persino Hitchcock sopratutto nella seconda parte del film dove l’ambiguità della storia e degli eventi, pone lo spettatore cosi come il protagonista in una sorta di paranoia su quello che sta accadendo.

Accident-Movie-2009-e1340726010341

Un bel film che meriterebbe una certa diffusione e sopratutto dovrebbe essere usato come spunto per i tanti registi che spesso si perdono in dialoghi o spiegazioni del tutto inutili alla comprensione del film, non a caso questo film è stato notato sia al festival di Venezia del 2009 sia a quello di Toronto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...