American Horror Story : Asylum

American-Horror-Story-Asylum-S2-Poster-2

Nel 1964 sorella Jude dirige l’istituto Briarcliff, un ospedale psichiatrico presieduto dal monsignor Timothy Howard. Briarcliff diventa in breve il ricettacolo di tutte le paure più nascoste dell’essere umano: dal serial killer “Bloody Face”, i cui crimini sono imputati a Kit Walker, al demonio che passerà dal possedere il giovane Jed Potter al prendere il controllo della pura suor Mary Eunice; fino ad arrivare alle improvvise apparizioni degli alieni ed all’oscuro passato dell’enigmatico e sadico dottor Arden, ex medico nazista, che in accordo col monsignor Howard conduce in segreto una serie di esperimenti brutali che portano alla creazione di creature violente che vagano liberamente nei boschi circostanti Briarcliff. A fermare questa serie di atrocità sarà la giornalista Lana Winters, ricoverata nell’istituto contro la sua volontà in quanto lesbica.

  • Zachary Quinto as Dr. Oliver Thredson (12 episodes)
  • Joseph Fiennes as Monsignor Timothy Howard (10 episodes)
  • Sarah Paulson as Lana Winters (13 episodes)
  • Evan Peters as Kit Walker (13 episodes)
  • Lily Rabe as Sister Mary Eunice McKee (10 episodes)
  • Lizzie Brocheré as Grace Bertrand (11 episodes)
  • James Cromwell as Dr. Arthur Arden / Hans Grüper (10 episodes)
  • Jessica Lange as Sister Jude / Judy Martin (13 episodes)

Gli ideatori della serie American Horror Story dopo una prima stagione abbastanza innovativa, anche se per certi versi infarcita da troppi elementi socialmente ricorrenti che poco hanno a che fare con l’horror e solo finalizzati ad attirare pubblico, ritornano sull’argomento con questa nuova stagione e per certi versi nuova serie.

download

Infatti pur “riciclando” gli attori della prima serie, raccontano una storia completamente diversa e proprio in questo senso hanno fatto un salto di qualità a dir poco incredibile. Di solito non mi metterei a recensire serie tv, ma in questo caso è utile farlo perché questo AHS: Asylum è un ottimo esempio di horror ben narrato anche se i riferimenti ai classici del genere sono tantissimi.

1-American-Horror-Story-Asylum

Ciononostante si nota una decisa posizione narrativa che rende il tutto davvero godibile senza sbavature di sorta ne contaminazioni di genere. Da notare che la carne a fuoco è davvero tanta, cosi tanta da sembrare poco credibile per alcune cose ma il paradosso alla Twin Peaks riesce a reggere fino alla fine della storia. Oltre alla godibilità del prodotto in se, va aggiunta un interpretazione davvero magistrale di Jessica Lange che dimostra quanto bravura e sensualità riesce a trasmettere (cosa che nella prima serie non avviene), insomma una grandissima prova di attrice che ne esce come reale e unica protagonista di tutta la serie.

images

Ultima nota,il brano musicale ossessivo di Suor Sorriso (persona reale con una storia inquietante alle spalle) è un tocco di classe alla King che rende la storia di raro interesse per la il mercato televisivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...