Top Gun (1986)

1

Due giovani amici, Pete “Maverick” Mitchell e Nick “Goose” Bradshaw, riescono ad essere ammessi alla Scuola di caccia da combattimento della Marina Usa, di stanza a Miramar (California). La scuola seleziona con severità assoluta gli allievi: chi arriva alla fine deve essere “il meglio del meglio” per preparazione, disciplina, senso del dovere. Succede che Maverick faccia fatica ad adattarsi a queste regole, dal momento che quando è in volo troppo spesso si lascia andare ad iniziative a sorpresa, fortemente sgradite al comandate della scuola. Neanche il rapporto sentimentale con Charlie, la bionda istruttrice, riesce a calmare Maverick, il quale coinvolge nelle sue scorribande l’amico Goose, che finirà col perdere la vita in un incidente. Maverick, sconvolto, cade in una crisi depressiva, nella quale si agita anche il ricordo del padre, a sua volta pilota, morto in una missione in modo misterioso.

  • GENERE: Azione, Drammatico, Avventura
  • ANNO: 1986
  • REGIA: Tony Scott
  • SCENEGGIATURA: Jack Epps Jr., Jim Cash
  • ATTORI: Tom Cruise, Kelly McGillis, Anthony Edwards,Val Kilmer, Michael Ironside, Barry Tubb, John Stockwell, Tom Skerritt, Rick Rossovich, Tim Robinson

Oggi voglio pubblicare una recensione a caldo, col termine “a caldo” significa che la recensione è stata pubblicata quasi contemporaneamente con la visione, mentre di solito tutte le recensioni, dato che vengono programmate, sono pubblicate sempre post visione.

5

Tornando in tema, ieri sera ho avuto modo di rivedere Topgun in alta definizione, notando con piacere come il film non abbia subito il deterioramento del tempo, si nota qualche segno negli oggetti o nei vestiti, ma oltre a questi piccoli particolari il film potrebbe benissimo essere stato girato un paio d’anni fa, mentre invece parliamo di quasi 30 anni fa.

Questo inevitabilmente porta alla constatazione che è stato fatto un buon lavoro, innovativo per i tempi e che è stato fonte di ispirazione per una delle serie tv più seguite, ovvero JAG. La storia raccontata è quella del classico pilota ribelle che impara la disciplina nel modo peggiore e finalmente cresce, detto cosi sembrerebbe una storia come tante altre, invece ci sono degli elementi di modernità se consideriamo il periodo (1986) , in quell’anno uscivano nei cinema film come:  Aliens – Scontro finale, Platoon, Stand by Me – Ricordo di un’estate, La mosca, Highlander – L’ultimo immortale, Grosso guaio a Chinatown , Il nome della rosa , Corto circuito, 9 settimane e 1/2 . Tutti titoli che hanno superato il trascorrere del tempo, eppure Topgun è stato campione di incassi.

Perché?

4

Vediamo il cast: Tom Cruise, giovane nel suo primo ruolo veramente importante e che l’ha consacrato come divo. Kelly McGillis più matura di Cruise , ma ancora non del tutto famosa eppure ruvida al punto giusto per il suo ruolo.  Val Kilmer , anche lui giovane e al suo primo ruolo importante. Meg Ryan lasciata la carriera televisiva entra nel mondo del cinema grazie a TopGun.  E anche altre volti noti e meno noti, come Anthony “Goose”  Edwards (che a molti non dirà nulla) ma che diventerà il dr. Green in “ER medici in prima linea” , Tom Skerritt attore inossidabile in centinaia di produzioni  televisive e cinematografiche e infine Michael Ironside antagonista di eccellenza nel ruolo del cattivo in tanti film, giusto per citarne qualcuno Scanners o Atto di Forza.

2

E poi c’è il regista: Tony Scott (fratello di Ridley)  regista meno virtuoso del fratello ma sicuro dietro la macchina da presa, si è destreggiato tra tv e cinema con produzioni di successo (L’ultimo boyscout, Giorni di tuono, Allarme rosso,The fan, Nemico pubblico etc.), celebre è il famoso aneddoto dei 25.000 dollari per far girare la porta aerei. Ancora una nota sulla produzione, che era in mano a due monumenti del genere poliziesco/militare al cinema: Don Simpson (Beverly Hills Cop, Bad Boy, Flashdance) e Jerry Bruckheimer (Beverly Hills Cop, Nemico pubblico, I pirati dei Caraibi, CSI, CSI Miami, Cold Case etc.) Insomma ci sono tutti gli elementi perché ne uscisse un successo ed è stato cosi, ad oggi è un film di riferimento per chi ama le battaglie aeree e il nick “Maverick” è ormai legato indissolubilmente a Top Gun. Nominato a ben 4 premi Oscar , se ne porta a casa uno solo per la migliore canzone “Take my breath away” , fatta da Giorgio Moroder.

3

Forse questo è stato il punto più alto della carriere di Tony Scott e di molti dei protagonisti del film, almeno come successo al botteghino, oggi si parla di un sequel che speriamo di non vedere,  per chi ha amato questo film tutto finisce col tramonto  sulla base di Miramar mentre gli F14 fanno le evoluzioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...