Hollywood party (The party – 1968)

1

 

Marginale comparsa in un film, il maldestro attore di origine indiana Hrundi V. Bakshi distrugge con una serie di caotiche azioni il set. Invitato per sbaglio ad una cena di gala offerta nella propria villa dal produttore del film, l’attore pasticcione e imbranato commette gaffes a ripetizione, finendo con il distruggere la villa.

  • GENERE: Commedia
  • ANNO: 1968
  • REGIA: Blake Edwards
  • SCENEGGIATURA: Blake Edwards, Tom Waldman,Frank Waldman
  • ATTORI: Peter Sellers, Claudine Longet, Natalia Borisova, Jean Carson, Marge Champion, Corinne Cole, Al Checco, Dick Crockett, Frances Davis, Danielle De Metz, Stanley Herb Ellis, Steve Franken, Kathe Green, Allen Jung, Stephen Liss, James Lanphier,Buddy Lester, Jerry Martin, Sharron Kimberly, Gavin MacLeod, Ken Wales, Carol Wayne, Denny Miller, Fay McKenzie, Toby Page, Jack Perkins, Tom Quine,Graham Stark, Timothy Scott, Linda Gaye Scott, Elayne Nadeau, J. Edward McKinley

Hollywood party è storia del cinema, ispiratore di tanti film, gag copiate e ricopiate tante volte e forse il prodotto più riuscito di quel mix di talenti che è Blake Edwards,Peter Sellers,Henry Mancini.

La coppia Edwars/Sellers è diventata famosa per i film dell’ispettore Closeau , ottimi film anche se a volte avevano dei cali di tensione. Qui invece vuoi per l’ambientazione teatrale, vuoi anche per le trovate davvero uniche il film ha un ritmo costante e non annoia mai, diverte e fa persino pensare. La critica sul mondo dello spettacolo è ovvia ma riesce a essere corrosiva con trovate viscerali, dal pollo volante, alla schiuma, dall’assalto hippie con elefante annesso, fino al bagno in piscina non previsto, con tanta schiuma che ricopre tutti,rendendoli tutti uguali.

2

Insomma il disadattato e strano è quello “normale” in mezzo a dei fenomeni da baraccone, vacui e vuoti. Grandissimo Sellers come sempre, capace nella sua follia (personale) di incarnare ancora una volta un personaggio unico, se ne è andato via troppo presto, ci ha privato della sua grandissima capacità ironica e interpretativa. Non voglio fare il coccodrillo perché sarebbe fuori luogo e temporalmente inutile ma per capire la grandezza di Sellers va visto (e rivisto e rivisto) , il dottor Stranamore, capolavoro assoluto. Nel mentre godetevi il party più famoso della storia del cinema.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...