Pontypool (2008)

1

L’orrore giunge con le parole: se ne accorge un dj radiofonico, che si interroga sul senso di troncare le comunicazioni. Da un talento ribelle del cinema canadese, un film di genere che usa l’intelligenza contro l’imbarbarimento della società.

Un film di Bruce McDonald. Con Stephen McHattie, Lisa Houle, Georgina Reilly, Hrant Alianak, Rick Roberts

Mi sono imbattuto in questo film quasi per caso, si tratta di una produzione canadese che potremmo quasi definire indies, molto interessante l’impostazione teatrale del film, che di fatto si svolge tutto in un sotterraneo , dove in maniera sequenziale sentiamo diffondersi  l’epidemia che ha colpito il paese.

Un idea già nota , quella di raccontare senza vedere, Lovercraft ne era maestro, ma anche la radio (la guerra dei mondi) ha fatto scuola. Secondo queste premesse si potrebbe anche pensare a un film difficile da digerire in cui la quantità di sangue è praticamente sotto zero e tutto è basato sui dialoghi e sulle atmosfere.

2

Eppure una piccola produzione è riuscita a creare un bel film che nella sua imperfezione riesce benissimo a trasmettere tutta l’ansia del non sapere quel che sta accadendo. Devo dire che mi ha stupito , ed è difficile soprattutto con gli horror che conosco da lunga data, consiglio a tutti di scoprire questo film perché è davvero una piccola perla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...