Exodus (1960)

1

iamo nel 1947, a Cipro, dove 30.000 ebrei provenienti dai campi di concentramento di Germania, Polonia, Jugoslavia e altre parti d’Europa sono riuniti in campi di raccolta inglesi in attesa che le Nazioni Unite decidano sulla loro sorte. Un gruppo di 600 profughi guidati da Azi Ben Canaan agente segreto dell’Hagannanh, l’organizzazione clandestina ebrea in Palestina, intende forzare il blocco inglese per raggiungere senza indugi la Terra promessa e lottare per la sua indipendenza, contrastata dagli Arabi che occupano da millenni la Palestina e dagli inglesi che per mandato internazionale hanno l’obbligo di mantenervi l’ordine. I 600 profughi, dopo aver vinto la resistenza inglese con uno sciopero della fame durato cento ore, allestiscono una vecchia nave ribattezzata ‘Exodus’ e salpano verso la Palestina dove trovano una situazione caotica e un campo di lotta a oltranza. I profughi, infatti, si trovano a dover combattere contro arabi e inglesi che li osteggiano nelle rivendicazioni patriottiche e la stessa comunità ebraica dilaniata dalla lotta tra le fazioni avverse: da una parte si vorrebbe far l’uso della forza per rendere la Palestina libera ed indipendente, dall’altra si vorrebbe raggiungere un accordo pacificamente con dei patteggiamenti anziché col terrorismo. Nel clima arroventato da tante passioni, dalla discordia, dagli interessi in gioco gli episodi di violenza non si contano, fin che il 29 novembre 1947 le Nazioni Unite proclamano la liberazione della Palestina e gli ebrei si ritrovano liberi e indipendenti nell’antica Terra dei Padri.

  • REGIA: Otto Preminger
  • SCENEGGIATURA: Dalton Trumbo
  • ATTORI: Paul Newman, Eva Marie Saint, Ralph Richardson, Peter Lawford, Lee J. Cobb, Sal Mineo,John Derek, Hugh Griffith, Gregory Ratoff, Felix Aylmer,David Opatoshu, Jill Haworth, Marius Goring, Alexandra Stewart, Michael Wager, Betty Walker, Paul Stassino,Michael Wynne, Paul Stevens, Samuel Segal, Ralph Truman, Esther Reichstadt, Zeporah Peled, George Maharis, Peter Madden, Victor Maddern, Martin Miller,Joseph Fürst, Martin Benson, Mark Burns, Philo Hauser, Dahn Ben Amotz, John Crawford

Exodus è un filmone e non mi riferisco al valore artistico del film, ma alla durata siamo oltre le 3 ore, ciononostante pur richiedendo una notevole dose di impegno l’argomento che presenta è abbastanza interessante e poco conosciuto, cosi come nei “Combattenti della notte” ancora una volta si parla della sorte degli ebrei che liberati dai campi di concentramento cercano di arrivare in Israele trovandosi contro prima gli inglesi e dopo gli arabi.

2

In questo caso si parla proprio di un famosa vicenda che vede dei sopravvissuti che tentano di tornare in Israele e una volta giunti li vedono nascere il conflitto con il mondo arabo. Anche se il film è ispirato al romanzo ed è storicamente incorretto, affronta con una certa attenzione la nascita del conflitto arabo palestinese che tutt’ora dura. A reggere il film c’è un giovane Paul Newman nei panni di un ex militare votatosi alla causa israeliana, purtroppo data la durata del film è difficile mantenere sempre l’attenzione e va tenuto conto che lo stesso film è eccessivamente prolisso e quindi spesso si sofferma su fatti marginali, ma questo non toglie  il valore storico legato alle vicende e quindi permette un approfondimento storico su fatti ormai dimenticati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...