Torna El Grinta (Rooster Cogburn – 1975)

1

Ruben Cogburn è un attempato Commissario Distrettuale che il giudice Parker vorrebbe mettere a riposo perché, alle prese con feroci banditi, ha sempre finito per eliminarli anziché consegnarli alla giustizia. Tuttavia, essendosi una banda impossessata di un carro militare pieno di nitroglicerina e di armi, in mancanza di altri uomini validi anche questa missione viene affidata a colui che tutti chiamano “El Grinta”. Questi, messosi da solo sulle orme dei banditi, ottiene forzatamente la compagnia di Eula Goodnight, figlia di un predicatore ucciso dai banditi, e del giovane indiano Billy.

  • REGIA: Stuart Millar
  • SCENEGGIATURA: Martin Julien
  • ATTORI: John Wayne, Katharine Hepburn, Anthony Zerbe, Richard Jordan, John McIntire, Richard Romancito, Strother Martin, Paul Koslo, Jack Coluin

Il ritorno del grinta è il seguito minore del grinta, minore non certo per la qualità degli attori, non voglio stare ad elogiare John Wayne dato che , se qualcuno ha letto le recensioni precedenti,  sa già cosa ne penso. Voglio invece parlare di Katharine Hepburn in un ruolo che ricorda tantissimo “La Regina d’Africa”, e proprio questa la similitudine che mi è venuta in mente vedendo questo film, era come se La regina d’Africa si fosse spostata nel West, ci sono diversi punti in comune tra i due film, ma ovviamente non c’è alcun rapporto tra i due film se non qualche analogia.

2

La Hepburn ormai non giovanissima riesce a proporre un personaggio femminile, sicuramente non giovane che non fa leva sul fisico ma che risulta interessante e affascinante tanto da smuovere persino quel monumento di Wayne/Grinta. Un idea di femminilità cinematografica che si è persa, senza voler tirare in ballo la grandezza dell’attrice o i tempi passati, ma oggi le figure cinematografiche femminili sono davvero stereotipate, chissà le donne cosa ne pensano di come vengono rappresentate al cinema. Parlando invece della storia, risulta più debole meno carismatica del primo film, si è voluto sfruttare il grande successo del Grinta per riproporre il personaggio, però questo non toglie un certo interesse nel film.

Ideale se non si cerca il capolavoro, e con diversi spunti divertenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...