Saving Mr. Banks (2013)

1

Quando le sue figlie lo pregarono di realizzare un film tratto dal loro libro preferito “Mary Poppins”, dell’autrice P.L. Travers, Walt Disney fece loro una promessa, non immaginando che ci sarebbero voluti 20 anni per riuscire a mantenerla. Nella sua ricerca per ottenerne i diritti, infatti, Walt si trova ad affrontare un’ipocondriaca scrittrice, irremovibile nella sua decisione di non permettere che il personaggio della sua amata e magica tata venga stravolto dalla macchina di Hollywood. Ma non appena il successo dei libri diminuisce, insieme ai guadagni, la Travers con una certa riluttanza accetta di andare a Los Angeles ad ascoltare le idee di Walt Disney per l’adattamento cinematografico. Durante quelle due brevi settimane nel 1961, Walt Disney utilizza ogni risorsa a sua disposizione per convincerla. Armato di fantasiosi storyboard e divertenti canzoni, create dai talentuosi fratelli Sherman, Walt tenta il tutto per tutto senza riuscire a convincerla. Man mano che la Travers diventa sempre più irremovibile, Walt Disney vede la possibilità di ottenere i diritti, allontanarsi sempre di più. Solo quando cercherà nei suoi ricordi d’infanzia Walt capirà il senso delle paure che assillano la scrittrice, e insieme riusciranno a dare vita a Mary Poppins, facendone uno dei più teneri film della storia del cinema.

  • REGIA: John Lee Hancock
  • SCENEGGIATURA: Kelly Marcel
  • ATTORI: Tom Hanks, Emma Thompson, Colin Farrell,Paul Giamatti, Jason Schwartzman, Ruth Wilson,Rachel Griffiths, B.J. Novak, Bradley Whitford, Kathy Baker, Victoria Summer, Dendrie Taylor, Ronan Vibert

Tutto nasce dalla vera storia (con qualche adattamento) che portò dopo una contrattazione ventennale per permettere alla Disney di acquisire i diritti dalla scrittrice che creò il personaggio di Mary Poppins (diversi libri tra l’altro). Il film viene narrato in due parti contemporanee con continui flashback, che permettono allo spettatore di capire cosa portò alla creazione di Mary Poppins, ovvero un dramma familiare che colpirà l’autrice da bambina e che porterà alla creazione del personaggio di Mr. Banks.

SAVING MR. BANKS

Perché se pensiamo che Mary Poppins sia un film legato alla famosa tata sbagliamo di grosso, tutto gira sul padre banchiere represso e infelice e che poi, impareremo a capire chi in realtà sia e come ha influenzato la vita di una futura scrittrice. Il film non è certo una commedia, anche se ogni tanto per merito di una sempre più brava Emma Thompson ha degli imprevedibili sviluppi comici.

Altro fattore interessante è che si parla di Walt Disney e chi ne parla è proprio la Disney questo difficile ruolo è stato affidato a Tom Hanks che ormai è un veterano dei buoni sentimenti e di quell’americanismo dei vecchi tempi andati. Un buon film, anzi in certi punti è davvero un ottimo film, ovviamente bisogna aver visto e rivisto Mary Poppins ma rispetto a Hitchcock è decisamente una spanna più in alto anche se entrambi rappresentano il meta-cinema.

Preparate i buoni sentimenti e infilatevi nello zuccheroso, buono (e economicamente vantaggioso) moralmente ineccepibile mondo Disney.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...