Cenerentola (Cinderella – 2015)

1

Il nuovo film Disney Cenerentola racconta le vicende di una giovane ragazza (Lily James) figlia di un mercante. Dopo la morte di sua madre, suo padre si risposa e lei, per dimostrargli il suo affetto, accoglie in casa la matrigna (Cate Blanchett) e le sue figlie, Anastasia (Holliday Grainger) e Genoveffa (Sophie McShera). Ma quando improvvisamente suo padre muore, Cenerentola si ritrova alla mercé di tre donne gelose e malvage. Relegata alla stregua di una serva coperta di cenere e stracci, Cenerentola potrebbe facilmente perdere ogni speranza. Invece, nonostante le crudeltà di cui è vittima, desidera solo onorare le parole pronunciate da sua madre sul letto di morte, che le raccomandava di “avere coraggio ed essere gentile”. La giovane fanciulla non intende disperarsi né disprezzare chi la maltratta. E poi c’è l’affascinante straniero che incontra nel bosco. Senza sapere che si tratta di un principe, e non di un semplice apprendista del Palazzo Reale, Cenerentola sente di aver incontrato la sua anima gemella. E quando i reali invitano tutte le fanciulle del regno a partecipare a un ballo, spera che il suo destino stia finalmente per cambiare e di poter nuovamente incontrare l’affascinante principe (Richard Madden). Purtroppo la sua matrigna le proibisce di andare al ballo, strappandole l’abito che avrebbe dovuto indossare. Ma come in tutte le favole che si rispettino, qualcuno accorre in aiuto: una gentile mendicante (Helena Bonham-Carter) si fa avanti e, con una zucca e qualche topolino, cambierà per sempre la vita di Cenerentola.

  • REGIA: Kenneth Branagh
  • SCENEGGIATURA: Aline Brosh McKenna, Chris Weitz
  • ATTORI: Lily James, Hayley Atwell, Cate Blanchett,Richard Madden, Helena Bonham Carter, Stellan Skarsgård, Sophie McShera, Holliday Grainger, Derek Jacobi, Ben Chaplin, Nonso Anozie, Rob Brydon, Eloise Webb, Laurie Calvert

Come ho già detto sono un romantico, nel senso più classico del termine, trovarmi di fronte a un film dedicato a Cenerentola e per di più fatto da Kenneth Branagh, era un’occasione imperdibile. Devo dire che il film è una gioia per gli occhi , colori caldi che ricordano i paesaggi fiamminghi e quel senso struggente che è tipico delle favole mi ha subito conquistato , anzi per certi versi proprio la prima parte del film è stato forse il pezzo migliore per me.

Voglio dire la storia la conoscevo da anni e sapevo del lieto fine, ma quello che veramente ho apprezzato è la storia umana, prima che topi e zucche si trasformassero. La vita della famiglia prima che si disgregasse , le debolezze del padre e il risentimento della matrigna, un risentimento che si sfogava nei confronti di Cenerentola ma che in realtà era verso la sua vita. In proposito alcune scene mi hanno colpito (brava la Blanchett) le lacrime quando ha saputo della morte del marito e lo sguardo quando ha ricevuto il perdono di Cenerentola, forse perché è un perdono che lei stessa non si è mai data.

CINDERELLA

Come dicevo moto bella la parte umana, quella bravura tipica di Branagh nel riuscire a raccontare storie già raccontate e conosciute (Molto rumore per nulla, Amleto), poi ovviamente c’è la parte favolistica una parte in cui Helena Bonham Carter ha ovviamente il ruolo da protagonista, una prova attoriale abbastanza piatta,come se la brava Helena fosse troppo impegnata con le sue beghe personali per potersi concentrare a fare la fata madrina (e per di più in bianco…) , la sua interpretazione risulta piatta, dimenticabile.

Poco da dire su Lily James e Richard Madden belli e giovani e c’è poco da fare, questo aiuta a essere principesse e principi. Belle musiche di accompagnamento, ma quello che la fa da padrone è l’aspetto visuale che è davvero un affresco colorato e la Disney ha saputo dosare gli effetti speciali senza esagerare.

Ultima nota a proposito della Disney ultimamente (anche con Big Hero 6) hanno ripreso l’ottima e storica abitudine di un corto prima dell’inizio del film, questa volta è toccato a un corto dedicato al mondo di Frozen (forse meglio del film a dirla tutta….) davvero divertente. Per coppie e bambini, buona visione.

Advertisements

One thought on “Cenerentola (Cinderella – 2015)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...