In The Heart of the Sea – Le origini di Moby Dick (2015)

1

Nell’inverno del 1820, la baleniera del New England Essex viene attaccata da una creatura incredibile: una balena dalle dimensioni e la forza elefantiache, ed un senso quasi umano di vendetta. Il disastro marittimo, realmente accaduto, avrebbe ispirato Herman Melville a scrivere Moby Dick. Ma l’autore ha descritto solo una parte della storia. Il nuovo film di Ron Howard Heart of the Sea Le Origini di Moby Dick rivela le conseguenze di quella straziante aggressione: di come i superstiti dell’equipaggio della nave si spingono oltre i loro limiti, costretti a compiere l’impensabile per poter sopravvivere. Sfidando le tempeste, la fame, il panico e la disperazione, gli uomini mettono in discussione le loro convinzioni più profonde, dal valore della loro vita alla moralità dei loro scambi, mentre il capitano cerca di riprendere la rotta e il suo primo assistente tenta ancora di sconfiggere la grande balena.

  • REGIA: Ron Howard
  • ATTORI: Chris Hemsworth, Brendan Gleeson, Cillian Murphy, Michelle Fairley, Ben Whishaw, Charlotte Riley, Tom Holland,Benjamin Walker, Joseph Mawle, Jamie Sives,Donald Sumpter, Frank Dillane, Jamie Michie,Paul Anderson

Ultimamente inizio con delle premesse, ma non è un’abitudine ma semplicemente è doveroso quando il film di cui parlo richiede qualche specifica in più, quindi la premessa è che la caccia alla balena è una delle azione più ignobili che l’essere umano fa contro la natura, e contro la natura tutte le azioni sono da pena di morte sia perché colpire per sport, per un eccesso di produzione o solo per affermare la nostra superiorità rispetto al mondo animale, essenzialmente (e questo può essere usato come tematica per tutti quelli che hanno un animo di cartapesta) il problema è che noi apparteniamo a quel mondo e ogni volta che cambiamo qualcosa ne paghiamo il prezzo più alto dato che abbiamo lo stile di vita più complicato.

HOTS-20131003BO4V0392.dng

Detto ciò parliamo del film che è decisamente uno dei film più interessanti della scorsa annata e purtroppo poco conosciuto, il film è tratto dal romanzo di Nathaniel Philbrick , che parla della baleniera Essex i cui fatti furono di ispirazione per Melville per il romanzo “Moby Dick” , non mi soffermo a parlare di Moby Dick, tutti avrete visto qualche film su di lei e forse qualcuno, ha letto pure il romanzo (immenso e stupendo ineguagliabile).

2

Qui si respira pienamente quelle atmosfere, ma lo sviluppo è ben diverso più umano e meno avventuroso. L’avventura in mare è ovviamente presente e predominante ma l’affondo non è dato da questa ma bensì dagli uomini, dai moralmente miseri armatori di Nantucket , alla società classista dell’epoca (e di oggi…) , fino alla visione cristianocentrica sulla visione dell’essere umano, come padrone assoluto di tutto ciò che esiste sul pianeta (ammirevole il dialogo tra il capitano Pollard e il baleniere Chase). Grandi effetti speciali, pregevoli che ricordano “Life of Pi” e che alla fine portano lo spettatore come Chase a capire che il vero mostro è quello sulla nave e che la perseveranza nel cercare la ricchezza attraverso il sangue non può che richiamare altro sangue. Gran film come non se ne vedeva da tempo, basato su una storia vera e affascinante come d’altronde è stato ed è Moby Dick.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...