Creed – Nato per combattere (Creed – 2015)

1

Adonis Johnson non ha mai conosciuto il suo celebre padre, il campione del mondo dei pesi massimi Apollo Creed, morto prima della sua nascita. Nonostante tutto, non c’è modo di negare che la boxe scorra nelle sue vene, quindi Adonis va a Philadelphia, luogo del leggendario incontro tra Apollo Creed e lo sfidante Rocky Balboa. Una volta arrivato in città, Adonis rintraccia Rocky e gli chiede di essere il suo allenatore. Nonostante l’insistenza nello spiegare al giovane che lui ormai è fuori dal giro da parecchio tempo, Rocky vede in Adonis la stessa forza e determinazione caratteristiche di Apollo, il fiero rivale che diventò anche l’amico più stretto.

  • REGIA: Ryan Coogler
  • ATTORI: Sylvester Stallone, Graham McTavish, Michael B. Jordan, Tessa Thompson, Phylicia Rashad, Mark Rhino Smith, Brian Anthony Wilson

Prima di iniziare a parlare di questo film, voglio rispondere sinteticamente ad alcune domande che vengono in mente.

Creed appartiene alla saga di Rocky? : No.

Creed è quello che si definisce uno spin-off? : Si.

Ma quindi se ho tutti i dvd di Rocky non devo comprare quello di Creed? : boh

Insomma è un bel film? : Si.

Detto ciò andiamo avanti, Creed è una storia che ha poco a che fare con Rocky come epopea personale, ma che prende spunto dalle vicende di Rocky, e quindi il mondo dei media ha definito ciò “spin-off” , questo è qualcosa di estremamente rischioso, perché fumetti a parte, il resto può essere fortemente deleterio, sia per la nuova produzione che per la vecchia serie. Ma fortunatamente in questo caso non è proprio cosi, anzi si respira l’aria che il primo Rocky mise in campo.

Nel primo Rocky c’era una società marcia, un mondo cattivo e decadente, e qui è la stessa cosa anche se sono passati più di 40 anni (il che ci potrebbe far riflettere…) cambia solo il colore della pelle del protagonista. Un ragazzo che non si vuole arrendere a essere un semplice impiegato ne vuole essere un pugile da quattro soldi, ma vuole essere quello che fu suo padre decenni prima.

2

E l’unico che poteva aiutarlo era proprio il pugile che batté suo padre sul ring, un altro pugile venuto dal nulla in mezzo a una realtà brutta e cattiva, un uomo che voleva migliorarsi senza scordarsi da dove era venuto. Ecco in questo tema si sente tutto il sapore del vecchio Rocky e poco importa se questa volta Stallone non è alla regia o alla sceneggiatura, la sua presenza (stanca, malata e ancora più solitaria di quella di Rocky Balboa) è immensa, magnifica.

A dimostrazione che dopo decine di film dove i muscoli oscuravano la recitazione , ora la recitazione è tutto, Rocky non è mai a torso nudo, non sale sul ring, lui non combatte più. L’ha già fatto , ha vinto e ha perso, ora semplicemente non deve dimostrare nulla, vive gli ultimi anni immerso nei ricordi e nella solitudine, in attesa di morire. Eppure riuscirà ancora una volta a combattere (ma non sappiamo se vincerà o meno) per il figlio del suo miglior amico e avversario , Apollo Creed.

Questo film è piaciuto a molti, Stallone forse avrebbe meritato l’oscar, anche a me è piaciuto, qualche ovvietà perdonabile , ma il tutto finalizzato a ricordare il primo Rocky, ritengo che Stallone abbia dato il meglio di se in Rocky Balboa, ma i gusti sono come il culo, ognuno ha il suo.

Ma in ogni caso, è un film interessante, bello a tratti e a volte struggente, sopratutto per gli over 40, insomma magari non viene voglia di comprare il dvd e metterlo accanto alla serie di Rocky, ma non vederlo sarebbe uno sbaglio.

E anche se non mi piace buttare citazioni durante i miei sproloqui, stavolta la metto : “So che cosa significa sentirsi abbandonati e in guerra con il mondo, ma tu sei una persona migliore”.

Buona visione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...