Tempus fugit

TEMPUSfugit

Qualcuno si sarà chiesto che è successo al blog, ammetto di aver sempre cambiato la routine di pubblicazione dei post, ma non per capricci artistici ma semplicemente per questioni di tempo. C’erano periodi cosi liberi che accumulavo recensioni su recensioni e mi potevo permettere anche settimane senza dover pubblicare nulla, ma usando la magica funzione “pianifica”. Purtroppo oggi non è cosi, e non è solamente un problema di tempo per pubblicare ma di tempo per guardare e ammetto che la cosa mi disturba molto.

Quindi il blog è restato in silenzio per un po, ma non la voglia di scrivere e di riflettere su un paio di questioni.

La prima riguarda proprio il tempo, nella vita spesso si dice “basta che c’è la salute” ed effettivamente è cosi, per quanto la salute in parte possiamo curarla prima di aver realmente bisogno di un medico e quindi possiamo in parte controllarla. I soldi altro elemento costante nella vita di tutti, i soldi non danno la felicità, senza soldi non si canta messa etc etc, il punto è che anche i soldi sono una variabile su cui potenzialmente si può fare qualcosa basta saper essere obiettivi su quello che realmente ci serve. L’unico elemento su cui non abbiamo alcun controllo e inesorabilmente perdiamo dal momento in cui veniamo al mondo è il tempo, quindi essendo l’unico bene irrecuperabile sarebbe opportuno spenderlo al meglio delle nostre possibilità, e qui sta il problema… cosa ci rende felici del tempo trascorso?

Il punto è tutto li,se lavori 8 ore al giorno (o più) e sei felice di lavorare ma sopratutto se pensi che il tempo per il lavoro sia tempo speso bene, allora serenamente vivi e spendi il tuo tempo.

Se però non è cosi allora forse sarebbe il caso di rivalutare le proprie priorità, molti penseranno: certo e i soldi?

Io non vivo di rendita ma mi sono posto il problema, avevo bisogno di soldi oltre quelli che mi servono realmente per vivere oppure avevo bisogno di tempo , per essere felice? Ecco questo è il punto principale di questo articolo, porsi di fronte a questo interrogativo e quindi chiedersi se effettivamente il tempo speso quotidianamente ci rende felici o sereni o entrambe le cose.

Ultimamente alla luce di ciò, ammetto di essere meno sereno di prima, ma il lato positivo di questa situazione è che sono arrivato a quello scritto poco più sopra. Proprio a causa di questa situazione di inquietudine ho vissuto con un finto distacco la scomparsa di Bud Spencer, attore che ho amato tantissimo, che ritrovavo in me in diversi aspetti caratteriali e fisici (sicuramente molto di più di Terence Hill) e che se ne è andato cosi, tranquillo sorridente e in un placido silenzio, ormai era tanto che si era ritirato dalle scene, qualche comparsata qua e la, ma nulla di più. Si era capito che non avrebbe più recitato (un po come Sean Connery) , però i fan (noi fan) speravamo sempre, chissà un giorno avremmo rivisto un cartello davanti a un cinema con i nomi di Hill e Spencer e avremmo ancora una volta rivissuto quel periodo meraviglioso che erano gli spaghetti-western.

Non sarà più cosi e la cosa che più mi fa pensare è che la notizia l’ho saputa in ritardo perché non avevo tempo di poterla leggere per conto mio, non avevo tempo di capire come , quando e perché, non avevo tempo.

E allora, forse un po ingenuamente, ho creato un post e ho lasciato il suo sorriso buono , grande e generoso come prima pagina di questo blog, in attesa di poter avere ancora del tempo da dedicare al cinema, che tutt’ora rimane una grande passione.

Questa spiegazione ci voleva e la sentivo necessaria, domani troverete una nuova recensione e spero che ogni domenica possa dire la mia e magari scambiare qualche opinione con voi sul cinema.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...