Dio esiste e vive a Bruxelles (Le tout nouveau testament – 2015)

1

Una commedia surreale in cui Dio è un vero e proprio personaggio che vive a Bruxelles. Sulla terra però, Dio è un vigliacco, con una morale meschina ed è davvero odioso con la sua famiglia. Sua figlia, Ea, si annoia a casa e non sopporta di essere rinchiusa in un piccolo appartamento nell’ordinaria Bruxelles, fino al giorno in cui decide di ribellarsi contro il padre, entrare nel suo computer e trapelare al mondo intero la data fatale della loro morte. Improvvisamente tutti cominciano a pensare a cosa fare con i giorni, i mesi, e gli anni che hanno ancora a disposizione…

  • REGIA: Jaco van Dormael
  • ATTORI: Benoît Poelvoorde, Yolande Moreau, Catherine Deneuve

Come faremmo senza questo cinema?

Come farei io senza questo cinema?

Non lo so, credo che sarei molto più povero di spirito.

E se il bello del cinema è quello di far sognare, di raccontare storie e anche favole, come quelle che da bambini leggevamo o ci leggevano, allora questo cinema, questo film è riuscito proprio in questo. In modo delicato e sottovoce entriamo in un’altra realtà, dove Dio è qualcosa di diverso da quello che ci hanno insegnato, è stanco, capriccioso e annoiato e vuole divertirsi con le sue creature e da questa sua noia nasce tutto il dolore della terra, sia piccolo che immenso.

Ma non sempre è stato cosi, in famiglia Dio aveva un ribelle, suo figlio che ha provato in parte a cambiare le cose e anche sua figlia è dello stesso parere, ed ecco che la favola ha inizio quando la figlia decide di riscattare se stessa e sua madre da questa eterna tirannia e segue le orme del fratello conoscendo i giocattoli di quel capriccioso padre-padrone che tutto aveva creato.

2

Un argomento difficile, dai tanti spunti riflessivi, sopratutto oggi che si uccide per la religione nemmeno fossimo tornati al medioevo.

Eppure tutto viene affrontato in modo cosi leggero da diventare semplice e plausibile, fanciullesco eppure estremamente maturo, i nuovi apostoli sono la rappresentazione della società, dei suoi mali, dei suoi limiti e anche delle possibili soluzioni per essere felici, per impiegare il tempo che ci rimane secondo il nostro cuore e non per quel senso stritolante e sbagliato di dovere che, la nostra società ci impone sin da quando abbiamo capacità di comprendere.

Tutto questo ci viene proposto con un accompagnamento musicale struggente, divertente e immaginifico che è la vera espressione delle anime dei protagonisti e se il finale ci vuole ricordare che stiamo vedendo una commedia non possiamo che ringraziare di questo viaggio, che ci porta seriamente e ironicamente ad affrontare quello che sia in realtà: esseri viventi in cerca di noi stessi e di un nostro posto nel mondo per il tempo che ci rimane da vivere.

Ancora una volta questo cinema, ci insegna che si può parlare di tutto, ma proprio di tutto senza per forza essere seriosi, pesanti o didattici, ma semplicemente e umanamente lasciandoci coinvolgere in assoluta sincerità.

Capolavoro.

 

Annunci

One thought on “Dio esiste e vive a Bruxelles (Le tout nouveau testament – 2015)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...