Piccoli brividi (Goosebumps – 2015)

1

Zach Cooper è un adolescente sconvolto per il trasferimento da una grande ad una piccola città. La sua vicina di casa è una bella ragazza, Hannah, che vive con un padre misterioso che si rivela essere RL Stine (Jack Black), l’autore della serie di bestseller “Piccoli brividi”. Zach scopre che il padre di Hannah è prigioniero della sua stessa immaginazione e che i mostri che hanno reso famosi i suoi libri sono reali. Stine protegge i suoi lettori tenendoli rinchiusi nei libri fino a quando Zach involontariamente libera i mostri dai loro manoscritti e questi iniziano a terrorizzare la città. Sarà compito di Stine, Zach e Hannah riportarli tutti indietro nei libri a cui appartengono.

  • REGIA: Rob Letterman
  • ATTORI: Dylan Minnette, Odeya Rush, Jack Black, Halston Sage, Amy Ryan, Ken Marino, Timothy Simons, Ryan Lee

La letteratura per ragazzi è sempre stata fondamentale per il futuro di generazioni di lettori, se si inizia a vedere i libri come un utile e piacevole passatempo e non come un impegno, crescendo resteranno amici e sicuramente avranno un effetto positivo sullo sviluppo delle persone. Leggere è comunque una cosa positiva indipendentemente da quello che si legge, se i ragazzi riscoprissero i classici come Stevenson, Melville o Dickens sarebbe ottimo, ma anche la serie Harry Potter o Piccoli Brividi è sicuramente meglio di un qualsiasi videogioco o telefonino.

L-r, Odeya Rush, Jack Black, Ryan Lee and Dylan Minnette star in Columbia Pictures' "Goosebumps."

La serie piccoli brividi ha avuto un enorme successo negli ultimi vent’anni vendendo parecchie copie e finalmente ne è stato tratto un film degno di nota, con Jack Black che interpreta il lunatico scrittore della serie piccoli brividi che nasconde un segreto sulla creazione dei suoi personaggi. Il film rispecchia i libri riuscendo a essere un film per ragazzi con una bella storia, giustamente paurosa, con personaggi tipici del genere ma anche con battute ironiche sul confronto con il re dell’horror Stephen King.

Il film si può inserire nei classici di genere (di solito anni 80) come Scuola di mostri, Gremlins, La storia fantastica e cosi via.

Un bel film, il migliore visto questa settimana, divertente, ben fatto e senza eccessive pretese, bello il cammeo del vero scrittore , che a fine film incrocia Jack Black suo alter ego cinematografico, da vedere.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...